Tarsia vince Non è mica!

Tarsia vince Non è mica!

Domenica 19 luglio 2020 si è conclusa la 4ª edizione di “Non è mica da questi particolari che si giudica un Cantautore”, concorso di scrittura di canzoni su commissione. La finale, trasmessa in diretta sulla pagina Facebook di Non è mica, ha sancito la vittoria di Tarsia.

Ospitato dal 5 dicembre al 27 febbraio dal live club ‘Na cosetta, il concorso è proseguito a distanza nei mesi di chiusura a causa del COVID-19. I 10 finalisti hanno registrato le canzoni scritte sulle tracce assegnate dai poeti scelti per questa edizione, aggiornando quindi la classifica generata dalle prime tre serate dal vivo. Tarsia ha avuto la meglio sul duo formato da Paola Bivona e Walter Silvestrelli, al secondo posto, e su Carlo Palermo, terzo.

Tarsia avrà così l’opportunità di essere ospitata dalla rassegna “La vetrina del disco” all’interno del Premio Bindi 2020 e avrà a disposizione un buono dal liutaio Serracini Guitars, mentre Paola Bivona & Walter Silvestrelli saranno ospiti del MEI 2020. Per Carlo Palermo, invece, la possibilità di aprire un concerto di un altro artista nella stagione 2020-2021 di ‘Na cosetta.

Il cantautore cosentino si è aggiudicato anche il Premio del pubblico, e sarà nel calendario di ‘Na cosetta anche con un suo concerto.  

L’ultima traccia di questa edizione era scritta dal cantautore siciliano Moffo Schimmenti:

E pensare che un giorno era facile cantare
quattro artisti e una chitarra
e le canzoni di…

La classifica finale è stata determinata dai voti della giuria di qualità, che per l’ultima serata era formata da Carlo Mercadante (direttore artistico di Isola Tobia Label), Francesco Paracchini (direttore della rivista L’Isola che non c’era) e Moscato (musicista e vocal coach): quarto posto per Napodano, quinto posto per Màua, sesto posto per Barbato, settimo posto per Spinelli per tutti, ottavo posto per Le canzoni giuste, nono posto per i Taverna Umberto I, decimo posto per Bif, ritirato per motivi personali a metà concorso. Tarsia raggiunge, nell’albo d’oro del concorso, Mèsa (1° edizione), Le teorie di Copernico (2° edizione) e i Cartabianca (3° edizione).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *